Canti Prime Comunioni 2021

  1. I CIELI
    Non so proprio come far
    Per ringraziare il mio Signor
    Lui m’ha dato i cieli da guardar
    E tanta gioia dentro al cuor

Lui m’ha dato i cieli da guardar
Lui m’ha dato la bocca per cantar
Lui m’ha dato il mondo per amar
E tanta gioia dentro al cuor

Si è curvato su di me ed è
Disceso giù dal ciel
Per abitare in mezzo a noi
E per salvare tutti noi

Quando un dì con Lui sarò
Nella sua casa abiterò
Nella sua casa tutta d’or
Con tanta gioia dentro al cuor

Quando un dì con Lui sarem
Nella sua casa abiterem
Nella sua casa tutta d’or con
Tanta gioia dentro al cuor

  1. CI INVITI ALLA TUA FESTA
    Ci inviti alla tua festa
    Ci chiami intorno a te
    Ci doni la tua vita Gesù
    Ci inviti alla tua festa
    Ci chiami intorno a te
    Per vivere sempre con noi

Per noi hai preparato il tuo banchetto
L’incontro dei fratelli e amici tuoi
La casa tua risuona già di canti
Con grande gioia accogli tutti noi

Ti accoglieremo in mezzo a noi, Signore
Ascolteremo quello che dirai
Riceveremo il dono tuo più grande
Il pane della vita che sei tu

Mangiando il tuo pane alla tua festa, diventeremo come te, Gesù
Sarai la forza della nostra vita
Sarai la gioia che non finirà

  1. CANTO DEI TRE GIOVANI
    Noi ti lodiamo Signore,
    a Te la lode e la gloria per sempre
    noi lodiamo il tuo nome,
    a Te la lode e la gloria per sempre.

Noi loderemo il Signor,
canteremo il suo amor
che durerà per sempre. (2v)

Astri del cielo lodate il Signore,
a Lui l’onore e la gloria per sempre.
Acque del cielo lodate il Signore,
a Lui l’onore e la gloria per sempre.

Sole e luna lodate il Signore,
a Lui l’onore e la gloria per sempre.
Piogge e rugiade lodate il Signore,
a Lui l’onore e la gloria per sempre.

  1. FESTA CON TE
    Alleluia, alleluia,
    oggi è festa con te, Gesù.
    Tu sei con noi, gioia ci dai,
    alleluia, alleluia.

Nella tua casa siamo venuti
per incontrarti.
A te cantiamo la nostra lode,
gloria al tuo nome.

Il pane vivo che ci hai promesso
dona la vita.
A te cantiamo la nostra lode,
gloria al tuo nome.

Tu sei l’amico che ci accompagna
lungo il cammino.
A te cantiamo la nostra lode,
gloria al tuo nome.

  1. GLORIA A DIO
    Gloria a Dio nell’alto dei cieli
    e pace in terra agli uomini che Egli ama. (2v)

Noi ti lodiamo, ti benediciamo,
ti adoriamo, ti glorifichiamo;
ti rendiamo grazie per la tua immensa gloria.
Signore Dio, re del cielo,
Dio Padre onnipotente,
Figlio unigenito Cristo Gesù.

Gloria a Dio nell’alto dei cieli
e pace in terra agli uomini che Egli ama. (1v)

Signore Dio, agnello di Dio,
Figlio del Padre Onnipotente,
tu che togli i peccati del mondo abbi pietà di noi.
Tu che togli i peccati del mondo,
accogli benigno la nostra preghiera.
Tu che siedi alla destra del Padre abbi pietà di noi.

Gloria a Dio nell’alto dei cieli
e pace in terra agli uomini che Egli ama.(1v)

Tu solo il Santo, tu solo il Signore,
tu l’Altissimo Gesù Cristo,
con lo Spirito Santo nella gloria del Padre.

Gloria a Dio nell’alto dei cieli
e pace in terra agli uomini che Egli ama.(2v)

  1. ALLELUIA DELLE LAMPADINE
    Alleluia alleluia alleluia alleluia
    alleluia alleluia alleluia. (2v)

La nostra festa non deve finire,
non deve finire e non finirà.
La nostra festa non deve finire,
non deve finire e non finirà.

Perché la festa siamo noi
che camminiamo verso Te,
perché la festa siamo noi
cantando insieme così.

Alleluia alleluia alleluia alleluia
alleluia alleluia alleluia. (2v)

  1. BENEDETTO SEI TU, SIGNORE DIO
    Benedetto sei tu, Signore Dio
    Creatore del cielo e della terra
    Tu hai fatto ogni cosa molto buona
    Per donarla all’umanità

Ecco il pane, frutto della terra
Che offriamo a te da questo altare
Diverrà così nelle tue mani
Il divino Corpo di Gesù

Benedetto nei secoli il Signore
Benedetto nei secoli il Signor

Benedetto sei tu, Signore Dio
Creatore del cielo e della terra
Hai voluto la festa della vita
Per donarla oggi a tutti noi

Ecco il vino, frutto della vite
Che offriamo a te da questo altare
Diverrà così nelle tue mani
Il divino Sangue di Gesù

Benedetto nei secoli il Signore
Benedetto nei secoli il Signor
Benedetto nei secoli il Signore
Benedetto nei secoli il Signor

  1. TI RINGRAZIAMO
    Veniamo da te, o Signore,
    con il cuore pieno di gioia
    ed insieme vogliamo ringraziarti.

Per i giorni che ci doni, Ti ringraziamo,
per i frutti della terra, Ti ringraziamo,
per il lavoro, per le gioie della vita,
Ti ringraziamo.

Per le tue parole, Ti ringraziamo,
perché ci hai dato la tua vita, Ti ringraziamo,
e per la Chiesa, che tutti ci unisce,
Ti ringraziamo.

  1. IL SEME
    Il Signore ha messo un seme
    nella terra del mio giardino.
    Il Signore ha messo un seme
    nel profondo del mio mattino.

Io appena me ne sono accorto
sono sceso dal mio balcone
e volevo guardarci dentro,
e volevo vedere il seme.

Ma il Signore ha messo il seme
nella terra del mio giardino.
Il Signore ha messo il seme
all’inizio del mio cammino.

Io vorrei che fiorisse il seme,
io vorrei che nascesse il fiore,
ma il tempo del germoglio
lo conosce il mio Signore.

Il Signore ha messo un seme
nella terra del mio giardino.
Il Signore ha messo un seme
nel profondo del mio mattino.

  1. SANTO, SANTO, SANTO
    Santo, Santo, Santo (2v)
    Il Signore, Dio dell’universo. (2v)
    I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

Osanna, osanna nell’alto dei cieli (2v)

Santo, Santo, Santo (2v)
Benedetto colui che viene nel nome del Signore. (2v)

Osanna, osanna nell’alto dei cieli (2v)
Santo, Santo, Santo

  1. CAMMINERÒ
    Camminerò, camminerò,
    nella tua strada Signor.
    Dammi la mano, voglio restar,
    per sempre insieme a te.

Quando ero solo, solo e stanco del mondo
quando non c’era l’Amor,
tante persone vidi intorno a me;
sentivo cantare così.

Io non capivo ma rimasi a sentire
quando il Signore mi parlo:
lui mi chiamava, chiamava anche me,
e la mia risposta si alzò.

Or non mi importa se uno ride di me,
lui certamente non sa,
del gran regalo che ebbi quel dì,
che dissi al Signore cosi.

A volte son triste ma mi guardo intorno,
scopro il mondo e l’amor;
son questi i doni che lui fa a me,
felice ritorno a cantar.

  1. INSIEME A TE
    Insieme a te, uniti a te,
    la nostra vita si trasformerà.
    Insieme a noi, accanto a noi,
    ti sentiremo ogni giorno Gesù.

Spezzando il pane hai detto ai tuoi:
“questo è il mio corpo donato a voi”,
prendendo il calice hai detto Gesù:
ecco il mio sangue versato per voi.

Se celebriamo la pasqua con te,
diventeremo discepoli tuoi,
tu hai donato la vita per noi,
perché viviamo in eterno con te.

Tu hai mandato i discepoli tuoi,
in tutto il mondo a parlare di te,
a rinnovare il tuo gesto d’amore:
“fate questo in memoria di me”.

E con la forza che viene da te,
cammineremo nel mondo Signor,
con questo pane che hai dato a noi,
riceveremo la vita di Dio.

  1. TE AL CENTRO DEL MIO CUORE
    Ho bisogno di incontrarti nel mio cuore,
    di trovare Te di stare insieme a Te
    unico riferimento del mio andare
    unica ragione Tu, unico sostegno Tu
    al centro del mio cuore ci sei solo Tu.

Anche il cielo gira intorno e non ha pace,
ma c’è un punto fermo è quella stella là
la stella polare è fissa ed è la sola,
la stella polare Tu, la stella sicura Tu
al centro del mio cuore ci sei solo tu.

Tutto ruota intorno a Te, in funzione di Te
e poi non importa il “dove”, il “come” e il “se”.

Che Tu splenda sempre al centro del mio cuore
il significato allora sarai Tu
quello che farò sarà soltanto amore
unico sostegno Tu, la stella polare Tu
al centro del mio cuore ci sei solo Tu.

  1. MATTONE SU MATTONE
    Ho tante, tante cose,
    tantissimo da fare;
    ho tutto il giorno pieno,
    ho anche da studiare!
    Ma in fondo, in fondo al cuore,
    non ti scordare che…

Mattone su mattone
viene su la grande casa,
che fatica, che fatica che si fa!
Perché?
Mattone su mattone
viene su la grande casa,
è il Signore che ci vuole abitar con te.

Ma fermati un momento,
e provati a pensare,
che cosa c’è che importa
di tutto questo fare?
E ti dirò un segreto
che è quel che fa per te…

Spalanca la tua porta,
e prova a guardar fuori,
e guarda tutti gli altri
che stanno ad aspettare
un poco del tuo tempo
da fare a metà.

Metà dei miei mattoni
io li regalo a te,
per fare la tua casa,
per far contento te,
e intanto la mia casa
vien su tutta da sé.

  1. L’AMICO
    Ho un Amico grande, grande;
    di più giusti non ce n’è:
    mi ha donato tutto il mondo,
    è più forte anche di un re.

    Se io tremo Lui è sicuro
    e non ha paura mai;
    è l’Amico più sincero, sai,
    e ti segue ovunque vai.

Però talvolta Lo sfuggo
e voglio fare da me,
ma crolla presto il mio mondo
perché Lui è più forte di me.

Una volta io credevo
di potere amare da me;
non pensavo e non sapevo
che non può nemmeno un re.

Però talvolta Lo sfuggo
e voglio fare da me,
ma crolla presto il mio mondo
perché Lui è più forte di me.

Ho un Amico grande, grande… (2v)

  1. STELLA DEL MATTINO
    Ave Maria, splendore del mattino
    puro è il tuo sguardo ed umile il tuo cuore,
    protegga il nostro popolo in cammino
    la tenerezza del tuo vero amore.

Madre non sono degno di guardarti,
però fammi sentire la tua voce,
fa’ che io porti a tutti la tua pace
e possano conoscerti ed amarti.

Madre tu che soccorri i figli tuoi,
fa’ in modo che nessuno se ne vada,
sostieni la sua croce e la sua strada,
fa’ che cammini sempre in mezzo a noi.

Madre non sono degno di guardarti,
però fammi sentire la tua voce,
fa’ che io porti a tutti la tua pace
e possano conoscerti ed amarti.

Ave Maria, splendore del mattino
puro è il tuo sguardo ed umile il tuo cuore,
protegga il nostro popolo in cammino
la tenerezza del tuo vero amore.

Protegga il nostro popolo in cammino
la tenerezza del tuo vero amore.